Amazon sbarca a Torino?

Se ne è saputo di più durante l’ultima riunione della Commissione Lavoro del Consiglio comunale. L’assessore al Commercio Mangone ha relazionato sull’argomento ed ha confermato l’interesse da parte di Amazon a valutare l’insediamento di un grande polo logistico. Interesse raccolto dal “sistema Piemonte”, in particolare da Ceipiemonte (il Centro Estero Internazionalizzazione Piemonte) che supporta le aziende che vogliono investire sul territorio e dall’Amministrazione torinese.
Si tratta di un possibile investimento tra i 60 e i 90 milioni di euro, che potrebbe dare lavoro a un migliaio di persone, con punte occupazionali fino a 6.000 persone nel periodo pre-natalizio.
Le aree sinora individuate sono una decina, tra Torino e la prima cintura: nel capoluogo potrebbero risultare idonee l’area delle ex acciaierie ThyssenKrupp (lungo corso regina Margherita) e l’Interporto Sito, sembra comunque che l’area più interessante sia proprio quella della ex Thyssen.
La vicenda è iniziata a settembre 2013. Poi ci sono stati incontri e sopralluoghi tra marzo e aprile 2014. Al momento Amazon sta riflettendo sul da farsi, ma nulla è ancora stato deciso. Attendiamo le prossime settimane per avere qualche informazione in più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *