Integriamo le politiche dei giovani e del lavoro

Pensare alle politiche giovanili oggi significa innanzitutto pensare alla promozione delle opportunità di lavoro rivolte ai giovani. È quindi indispensabile iniziare a pensare ad una integrazione in un unico assessorato delle competenze riferite alle politiche giovanili e alle politiche attive del lavoro, promozione e occupazione giovanile e femminile, oggi distinte in due differenti assessorati. Questo è quanto ho detto oggi pomeriggio durante la verifica in Commissione Lavoro dello stato di attuazione della mozione “Giovani: una opportunità di creatività e innovazione per il mondo del lavoro” (primi firmatari i Consiglieri Muzzarelli, Alunno, Nomis).

Inoltre ho anche ripreso quanto era emerso nella mozione di accompagnamento al bilancio in cui chiedevamo di definire modalità di coordinamento degli assessorati all’adolescenza, al lavoro e alla gioventù, anche attraverso la costituzione di un tavolo interassessorile, in modo da condividere le risorse e progetti afferenti tematiche dei giovani e del lavoro: è questa una priorità organizzativa per realizzare politiche attive del lavoro rivolte al mondo dei giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *