Un campo da Basket e la sussidiarietà

campetto in piazzaUn campo da basket in piazza Arbarello perchè questo non è solo un semplice campo da Basket, ma è il simbolo della partecipazione attiva dei cittadini.Nello scorso Consiglio Comunale è stata approvata la mozione che ho presentato dal titolo: “Un campo da basket in piazza Arbarello: è tempo di sussidiarietà”.

L’atto impegna il Sindaco e la Giunta a realizzare l’iniziativa proposta per la riqualificazione di piazza Arbarello valorizzando i cittadini e i soggetti coinvolti e sperimentando forme innovative di reperimento dei fondi necessari; a promuovere ed accompagnare iniziative che richiamano il tema della sussidiarietà e della partecipazione attiva del territorio; ad incentivare la realizzazione di iniziative analoghe a quella presentata evidenziando laboratori di sperimentazione locale in grado di costruire nuovi modelli di partecipazione e di presa in carico del territorio.

La proposta di riqualificazione di piazza Arbarello attraverso la realizzazione di un campo da basket ad uso pubblico, per ragazzi ed adolescenti, è stata presentata lo scorso 20 gennaio a Palazzo Civico durante un Diritto di Tribuna e discussa successivamente in Commissione Consiliare.

Presentando questa mozione abbiamo voluto sottolineare il tema della sussidiarietà che in questo caso ci ha permesso di vedere la nostra città come un “bene comune”, come uno spazio comune da valorizzare. Il valore aggiunto di questo progetto è dato dalla partecipazione attiva dei cittadini che si sono adoperati, ormai da due anni con determinazione, per realizzare una opera che può essere una opportunità per tutti, ma soprattutto per i giovani.

La mozione è stata approvata con un emendamento che definisce le tempistiche del progetto, impegnando l’Amministrazione a realizzare il campo da basket entro la prossima estate 2015. Ora non ci resta che valorizzare il gruppo di persone e creare le condizioni affinchè il campetto possa vedere la luce entro breve. Se volete saperne di più sul progetto lo trovate a questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *